Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
International Training Camp Parma 2014
CERIMONIA DELLE CINTURE 2014 – CORSI BAMBINI
I due giorni di Pino Maddaloni al KSDK Parma
"La preparazione per chi fa Sport"
"Allenare il pensiero, riscoprire l’identità"
Premiazione 2013
CNU 2014
European Cup Senior di Londra
Campionati Italiani Junior 2014
Campionati Italiani Junior 2014

Kung Fu - Tai Chi - Yi Quan - Sanda

Kung Fu significa “esercizio eseguito con maestria, attraverso studio e applicazione”. Il termine cinese per “arti marziali” è Wushu.

Tradizionalmente il Kung Fu si divide in due branche, la “famiglia interna” (Neijia), che focalizza in un primo momento l’attenzione più sul potenziamento dell’apparato osteo-articolare e poi su quello muscolo-tendineo, e quella “esterna” (Waijia) che lavora principalmente sul potenziamento muscolare.

Nella nostra palestra si praticano principalmente due Stili Interni di Kung fu: Yi Quan e Tai Ji Quan. Inoltre si impareranno le basi degli altri due stili della “famiglia interna” (Neijia): Il Ba Gua Zhang (`Palmo degli 8 trigrammi´), studiato in movimenti circolari. E lo Xing Yi Quan (`Boxe della forma e dell'intenzione´), studiato in linea retta, stile dal quale deriva l'Yi Quan.

Yi Quan, infatti, significa boxe dell'intenzione, e prevede una pratica più libera e meno formale rispetto agli altri stili interni. Basa tutto sull'essenzialità e la funzionalità estrema di pugni, calci e spinte; è stato creato all´inizio del secolo scorso per cercare di riportare in primo piano le due richieste principali di ogni arte marziale: armonia e forza.

Il Tai Chi (`suprema polarità´) ha una storia millenaria. Nella sua forma Chen, più complessa e `marziale´, è rimasto un segreto ristretto alla famiglia con lo stesso nome fino all´Ottocento. La forma Yang è invece la più diffusa e lineare. Tutti e due basano l'efficacia sull'estrema armonizzazione dei movimenti.

Il Sanda, noto anche come Sanshou o boxe cinese, è il combattimento libero uno contro uno, dove si possono studiare pugni, calci e proiezioni. A differenza degli stili citati in precedenza però, il Sanda viene studiato come uno stile “esterno” (Waijia), quindi si punterà inizialmente alla forza e alla velocità delle tecniche studiate per poi perfezionare i vari colpi andando ad aggiustare la meccanica del movimento.

Gli allenamenti di Kung Fu sono basati su diversi elementi. Il bilanciamento molto accurato della postura. Lo studio individuale del proprio equilibrio fisico. L´affinamento continuo e dettagliato delle tecniche. Il controllo millimetrico dei movimenti per renderli più fluidi ed efficaci possibile. L'irrobustimento armonico di tutto il corpo in particolare gambe e spalle. Lo sviluppo di reazioni neuro-muscolari sempre più veloci. Esercizi a coppie per mettere in pratica ciò che si ha studiato da soli.

Nel primo anno i praticanti potranno imparare le sequenze base del Tai Chi e i movimenti fondamentali dell'Yi Quan. L'evoluzione però non termina mai e prosegue in uno scambio continuo che va dal miglioramento dell'equilibrio fisico a quello mentale e viceversa.

Il praticante che vorrà intraprendere (singolarmente o parallelamente agli stili interni) il percorso del Sanda, potrà competere, se vorrà, in competizioni su tutto il territorio nazionale per provare le proprie capacità.

La scuola di Kung fu del KSDK fa parte dell'associazione ASKT (www.askt.it) che segue gli insegnamenti del Maestro Yang Lin Sheng, molto conosciuto e stimato in Cina. 


Foto del Maestro Yang Lin Sheng
Il Maestro Yang Lin Sheng

 


Google Translate

Italian English French German Japanese Russian Spanish

Accedi o registrati

I nostri social

Vuoi sapere cosa succede oggi al KSDK? Scoprilo anche su Facebook e Instagram.

Partner

Libertas
Il Forno della Pizza