Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
International Training Camp Parma 2014
CERIMONIA DELLE CINTURE 2014 – CORSI BAMBINI
I due giorni di Pino Maddaloni al KSDK Parma
"La preparazione per chi fa Sport"
"Allenare il pensiero, riscoprire l’identità"
Premiazione 2013
CNU 2014
European Cup Senior di Londra
Campionati Italiani Junior 2014
Campionati Italiani Junior 2014

29° Trofeo Internazionale Città di Colombo

26/2/2017
2 Ori, 1 Argento, 2 Bronzi ed un quinto posto per il KSDK

Si è appena concluso il “29 Trofeo Internazionale Città di Colombo”, seconda ed affollatissima tappa del Gran Prix Cadetti e Junior che ha raccolto al “105 Stadium” oltre 1000 partecipanti. I nostri ragazzi, seguiti dai Tecnici Luca Ravanetti e Chiara Coruzzi ed accompagnati dal Presidente Lucia Rubini e dal Vicepresidente Francesco Cugini, tornano a casa con due medaglie d’oro, una d’argento, due di bronzo ed un quinto posto.

La prima viene conquistata da Alessandro Magnani che domina la categoria 73Kg con cinque vittorie consecutive e tutte di ippon. Alessandro parte alla grande battendo il belga Mezhoud per ippon di morote-seoi-nage, Spazzi con un altro ippon di morote-seoi-nage e Scimia per ippon di immobilizzazione. Giunto in semifinale si libera anche di Agostino con un ippon di juji-gatame e in seguito mette a segno un altro ippon di juji-gatame a scapito di Burrascano, guadagnando così il gradino più alto del podio.

Foto

Ottima prestazione anche di Caterina Mazzotti che inizia la sua scalata nei 63Kg battendo nell’ordine Natale per ippon di juji-gatame, Boscaia per ippon a terra e Fassio per ippon di strangolamento. In semifinale mette a segno un wazari di kaeshi contro Magini arrivando così a giocarsi il primato di categoria con De Marco, sulla quale ha la meglio per 3 wazari, due di ko-uchi-maki-komi e uno di immobilizzazione, conquistando così la medaglia d’oro.

Foto

Nella stessa categoria ha gareggiato anche Eleonora Pagliughi che viene subito fermata da De Marco, recuperata vince contro Franzosi per 3 shido ma perde il successivo con Costa.

Rimane per un soffio giù dal podio Diego Soriano che, nei 66Kg, parte alla grande battendo Mortal per ippon di immobilizzazione, Febi per ippon di osae waza, Maglione per ippon di strangolamento e Alfano per ippon a terra, arrivando così in semifinale dove purtroppo subisce due sconfitte consecutive, prima da Rubeca e poi da Metzger, concludendo la sua gara al quinto posto. Peccato anche per i compagni di categoria Pietro Ferrari, che ha la meglio con Folino per ippon di koshi-guruma, con Landi per ippon di tai-otoshi e con Di Mauro per ippon al Golden Score di tai-otoshi ma perde poi con Dario, e Sandu Morozan, il quale vince con Rondella per ippon di leva e con Pizzimenti per ippon a terra ma viene sconfitto da Porro.

Nei 90 Kg Giovanni Bertone supera il primo turno battendo Mingarelli per ippon di strangolamento ma viene purtroppo sconfitto successivamente prima da Kirch e poi da Prisco nei recuperi, concludendo la sua gara al nono posto, mentre Edoardo Brugnoli parte bene nei 60Kg vincendo il primo incontro con Gemellaro per ippon di osae waza ma perde il secondo con Cicciarella, viene recuperato ed ha la meglio su Savaresi per ippon di immobilizzazione ma viene poi definitivamente fermato da Marrona.

Peccato infine per Cristian Grossi nei 50Kg ed Eleonora Calzetti nei 52Kg che non riescono a superare il primo turno.

Nella seconda giornata sono stati gli junior a salire sul tatami a caccia di medaglie.

Riccardo Montanini continua a riempire il medagliere conquistando la piazza d’onore nei 100Kg. Il nostro atleta vince prima con Galante per ippon a terra e poi con Vitale, sempre per ippon di osae waza. Giunto in finale purtroppo viene fermato da Shaid che costringe Riccardo ad accontentarsi del secondo posto.

Foto

Un’altra medaglia viene conquistata da Lorenzo Agro nei +100Kg che parte battendo Giorgi e Sant’Angelo per ippon di uchi-mata. Arrivato in semifinale viene battuto da Graziano e, recuperato nella finalina per il bronzo, mette a segno un wazari di uchi-mata su Leone, guadagnando il terzo gradino del podio.

Foto

Percorso simile per Christine Azzolini che, nei 63Kg, batte Graziani per ippon di sasae-tsuri-komi-ashi e Vidorin per ippon a terra. In seguito subisce una battuta d’arresto ad opera di Palomibini e affronta i recuperi dove inanella tre vittorie consecutive contro Dellai per ippon a terra, Ninfo per ippon di ko-soto-gari e infine Zanesco per ippon a terra, conquistando così la medaglia di bronzo.

Foto

Rimangono invece lontani dal podio i 66Kg Denis Fornaciari, che vince i primi due con Di Rosa per ippon di ashi-guruma e Donzella per ippon di o-soto-gari, e Andrea Spaggiari che perde il primo con Lamonea, viene recuperato e vince con Tomescu per ippon a terra ma viene poi definitivamente fermato da Nasti. Sorte simile anche per i 73Kg Roman Modvala, che dopo tre vittorie consecutive con Di Stefano per ippon a terra, Miotto per wazari di sasae-tsuri-komi-ashi al golden score e Bendif di wazari di o-uchi-gari, viene fermato prima da Nuzzo e poi da Bedel, Owie Lucky, che vince il primo con Del Nigro per ippon a terra ma perde il secondo con Lazzarini, Riccardo Bertoli, che supera Francioni per ippon di juji-gatame ma viene battuto da Serrami, Enea Corradi, che batte Colombo per un wazari di contrattacco al golden score ma viene poi fermato da Scivoletto e Marcello Fanzini che subisce due sconfitte consecutive ad opera di Nuzzo e Scuderi, mentre Eleonora Crescini purtroppo non va oltre il primo turno con Farina nei 52Kg.

Il KSDK torna quindi a casa con un bottino complessivo di 5 medaglie ed un quinto posto, classificandosi tra l'altro al 4° nella classifica generale delle società nella giornata di sabato, e 8° nella classifica junior di domenica.

Google Translate

Italian English French German Japanese Russian Spanish

Accedi o registrati

I nostri social

Vuoi sapere cosa succede oggi al KSDK? Scoprilo anche su Facebook e Instagram.

Partner

Libertas
Il Forno della Pizza