Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
International Training Camp Parma 2014
CERIMONIA DELLE CINTURE 2014 – CORSI BAMBINI
I due giorni di Pino Maddaloni al KSDK Parma
"La preparazione per chi fa Sport"
"Allenare il pensiero, riscoprire l’identità"
Premiazione 2013
CNU 2014
European Cup Senior di Londra
Campionati Italiani Junior 2014
Campionati Italiani Junior 2014

24° Trofeo Internazionale Giano dell’Umbria

13/3/2016
KSDK torna con 2 Ori, un Bronzo e un settimo posto

Sono tornati nella serata di ieri i 7 Junior e i 6 Senior che, seguiti da Chiara Coruzzi e Pierluigi Setti e accompagnati dal Presidente Francesco Rasori, hanno partecipato al 24° Trofeo Internazionale di Giano dell’Umbria. Dalla seconda importante tappa del Grand Prix Ju/Se ,disputatasi al “Palatennistavolo” di Terni, i nostri allievi escono con due ori, un bronzo e un settimo posto.

La prima medaglia d’Oro viene conquistata da Jacopo Cavalca che bissa il risultato di Vittorio Veneto nei 73Kg. Il nostro atleta parte alla grande inanellando due ippon consecutivi di sode-tsuri-komi-goshi contro Gara e Mezzelani, in seguito affronta un incontro con La Fauci, dal quale esce vincitore per 2 shido, arrivando agli ottavi. Il cammino di Jacopo non si ferma e con altri due ippon, rispettivamente di strangolamento e ko-uchi-gari, si sbarazza di Brudetti e Fradeani, guadagnando la finale dove, con un wazari di contrattacco, ha la meglio su Coppari e conquista il gradino più alto del podio.

Foto

Medaglia d’Oro anche per Isabella Crescini che, nei 52Kg, supera il primo turno con Maestri per un wazari di o-soto-gari completato da un wazari di immobilizzazione, in seguito vince anche contro Mazzetti per ippon di sankaku-gatame e arriva in finale contro Conti, dove conquista il primato di categoria con un yuko di kaeshi su uchi-mata.

Foto

La terza medaglia viene conquistata da Riccardo Rubini che, negli 81Kg, vince contro Pentella per wazari di yoko-tomoe, poi con Mortal per yuko di contrattacco e contro Scaffai per wazari di o-uchi-gari. Arrivato ai quarti deve vedersela col “cugino” Donnino Rastelli, riuscendo ad avere la meglio con un wazari di ura-nage e arrivando in semifinale, dove una sconfitta di misura per 2 shido a 1 da parte di Bergamin interrompe il cammino del nostro atleta. Recuperato nelle finale 3°/5° posto, Riccardo riesce a mettere a segno un ippon di yoko-tomoe su Nasti, guadagnando la Medaglia di Bronzo.

Foto

Settimo posto, invece, per Eleonora Di Cataldo che, nei 63Kg, vince il primo contro Marucci per ippon di juji-gatame ma perde i due incontri successivi con Cittaro e Lupori.

Negli 81Kg rimangono, purtroppo, lontano dal podio Lorenzo Sanità, che vince i primi due contro Andrenelli per ippon di yoko-tomoe e contro Aloisi per strangolamento ma perde poi contro Guarino, Marco Peschiera, che vince il primo contro Ferrara per ippon di immobilizzazione ma subisce successivamente una sconfitta da parte di Marciante, e Daniele Lacorte che non supera il primo turno con Malirder, così come Riccardo Montanini che, nei 90Kg, vince il primo contro Trevisiol ma viene sconfitto da Silistrini.

Peccato, infine, per Andrea Spaggiari nei 66Kg, Riccardo Bertoli, Roman Modvala ed Enea Corradi nei 73Kg e Christine Azzolini nei 57Kg che non vanno oltre il primo turno.

Il KSDK torna abbastanza soddisfatto dalla prestazione dei suoi allievi a Giano che conferma quella di poche settimane fa Vittorio Veneto. Per tutti è stata un’ottima esperienza soprattutto per i giovani junior che facevano parte della spedizione che si sono confrontati per la prima volta con il mondo Senior. 

Google Translate

Italian English French German Japanese Russian Spanish

Accedi o registrati

I nostri social

Vuoi sapere cosa succede oggi al KSDK? Scoprilo anche su Facebook e Instagram.

Partner

Libertas
Il Forno della Pizza