Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
Scuola Kyu Shin Do Kai Parma
International Training Camp Parma 2014
CERIMONIA DELLE CINTURE 2014 – CORSI BAMBINI
I due giorni di Pino Maddaloni al KSDK Parma
"La preparazione per chi fa Sport"
"Allenare il pensiero, riscoprire l’identità"
Premiazione 2013
CNU 2014
European Cup Senior di Londra
Campionati Italiani Junior 2014
Campionati Italiani Junior 2014

Che cosa significa Judo?

La parola Judo è composta da due ideogrammi che contengono in sé sia un significato etimologico che uno concettuale, filosofico.

La parola "JU" è il principio della cedevolezza e trova origine nella filosofia cinese e fu applicato ai più vari aspetti della vita quotidiana. La sua prima apparizione la si può trovare in un libro di strategia militare che risale a molti secoli prima della nascita di Cristo e la sua descrizione è: " La cedevolezza controlla la forza, la dolcezza controlla l'arroganza, la morbidezza è una virtù, la rigidità un difetto; il più debole è aiutato, il forte attaccato."

Il principio della cedevolezza è rappresentato dal salice che flette i suoi rami sotto il peso della neve per evitare che si spezzino come quelli della forte quercia. Quindi, tecnicamente, la cedevolezza non è da intendersi come un completo abbandono, ma un utilizzo intelligente della forza e del movimento dell'altro.

La parola "DO" significa VIA: esso è il concetto stesso della vita, è la strada che un individuo deve percorrere durante lo sviluppo FISICO, MORALE, INTELLETTUALE per il miglioramento personale e della società che lo circonda Kano preferì la parola "DO" a "JUTSU" (Arte) in quanto descriveva bene l'innovazione che il Judo portava rispetto alle altre discipline di combattimento.

Google Translate

Italian English French German Japanese Russian Spanish

Accedi o registrati

I nostri social

Vuoi sapere cosa succede oggi al KSDK? Scoprilo anche su Facebook e Instagram.

Partner

Libertas
Il Forno della Pizza